Lo Yoga è un’esperienza che coinvolge la totalità della persona, in tutti i suoi aspetti, fisico, mentale, spirituale.

Pur avendo origine nella cultura indiana, l’insegnamento di questa antica disciplina è universale e si rivela essere sempre molto attuale, riguardando temi come il rapporto con se stessi,  con gli altri e l’ambiente che ci circonda.

Il primo approccio con lo Yoga avviene prendendo contatto con il proprio corpo, la propria respirazione. Si comincia a scoprire la relazione che esiste tra corpo e respiro,  tra respiro e mente. Si sperimenta così un primo livello di rilassamento e di centratura.

Praticando asana: posizioni di allungamento ed estensione della colonna vertebrale, di flessione laterale e torsione, mobilità del bacino e delle spalle, esperienze di equilibrio, ci si rende conto che gli effetti dello Yoga non si manifestano soltanto a livello fisico, ma che questo è un presupposto per ristabilire un equilibrio più profondo, interiore. 

Il Raja Yoga, che comprende anche l'Hatha Yoga, non si esaurisce solo nella forma esteriore delle posizioni, ma sin da subito, utilizzando le posizioni stesse, permette di scoprire quali sono le nostre reali attitudini interiori. Raja significa reale, regale.

Attraverso una pratica rivolta all'ascolto di sé, per come si é, diveniamo consapevoli di come le nostre abitudini, i condizionamenti e gli automatismi della mente abbiano una forte presa su di noi, sul corpo, che manifesta tensioni e irrigidimenti costanti o senso di debolezza, influenzando i nostri comportamenti e il nostro modo d'essere nella vita.

Il non esserne coscienti ci porta a riproporre, nella relazione con noi stessi e con gli altri,  sempre gli stessi atteggiamenti e meccanismi automatici che spesso diventano fonte di disagio e malessere. 

Il Raja Yoga ci propone di uscire dalla dispersione, di affinare la consapevolezza e l’ascolto, rispettando  il nostro ritmo naturale. Il ritmo tranquillo e regolare del respiro, integrato a quello del corpo favorisce il rilassamento della mente.

Quando la mente è calma, possiamo sperimentare un nuovo modo d'essere in relazione, che ci riporta verso una dimensione più autentica.

Il termine yoga, nel suo significato profondo, definisce uno stato interiore, uno stato di unità, essere uno, essere in armonia.

 

 

"Essere uno diventa possibile quando l'attività ripetitiva della mente si acquieta".

(Y.S. I.2)*

 

"Allora ciò che in noi è capacità di visione, di riconoscimento, dimora nella sua forma propria".

(Y.S. I.3)*

 

*tratti da: "Gli Yoga Sutra di Patanjali"

di Moiz Palaci e Renata Angelini

Lunedi Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
   

 8.30/9.00

Meditazione

 

   
   

 10.00/11.30

Raja Yoga

 10.30/11-30

Yogapilates

10.00/11-30

Raja Yoga 

 10.30/12.00

Raja Yoga

     

 13.00/14.15

Raja Yoga

   
 

17.00/18.00

Yoga terza eta'

       

18.15/19.45

Raja Yoga

18.30/20.15

Raja  Yoga

 18.00/19.00

Y. principianti

18.00/19.00

Yoga giovani

   

20.00/21.30

Raja Yoga

20.30/ 22.00

Raja Yoga

19.15/20.30

Raja Yoga

19.30/21.00

Raja Yoga

19.00/20.30

Meditazione